Nel 1991 la Comunità Economica Europea con il Reg CEE 2092/91 iniziò a dettare le prime norme di coltivazione biologiche per gli Stati membri.

A partire dall’annata 1992 pertanto le aziende vitivinicole che dimostravano di avere almeno 3 anni di coltivazione con metodo bio poterono cominciare a certificare i propri vini come “ottenuti da uve da agricoltura biologica”.

La nostra azienda vitivinicola fu la prima, nel gennaio 1993, ad ottenere la certificazione T000001 per il proprio Moscato d’Asti 1992: nasceva dunque nelle nostre cantine il primo vino BIO certificato da uve da agricoltura biologica in Italia!

https://www.gazzettadasti.it/primo-piano/il-primo-vino-bio-italiano-era-un-moscato-dasti

https://www.fisarmilano.org/magazine/2018/01/cantina-mario-torelli-e-il-primato-del-primo-vino-biologico-italiano/