Cappella di San Grato
Stemma di Bubbio
Primo comune Antitransgenico

L’Azienda Agricola Mario Torelli è situata sulla collina di San Grato, sormontata dall’omonima Cappella edificata sui ruderi di un precedente tempio romanico (la data di edificazione risale al secolo scorso, più precisamente, al 1888) e presentante una pianta a forma ottagonale.                Questa cappella è dedicata a San Grato, protettore dei raccolti contro la grandine e altre avversità naturali associate nella leggenda alle avversità che il Santo dovette affrontare nel viaggio dalla Palestina all’Italia per portare la famosa reliquia. Per tutti questi motivi San Grato è uno dei santi più venerati nel mondo contadino.

Il territorio di Bubbio è un magnifico compendio di colline dove la viticultura è parte integrante di una identità plurimillenaria fatta di spiritualità, arte, e paesaggi rurali. La vicinanza con Alba, Canelli, Nizza Monferrato, e Acqui Terme rammenta i fasti della tradizione termale di Roma Imperiale, ma anche della coltivazione della vite, come testimonia l’anfora vinaria romana nello stemma Comunale di Bubbio.

Il comune di Bubbio è inoltre il primo a livello nazionale ad essere stato riconosciuto come comune antitransgenico vietando la coltivazione e l’allevamento di organismi viventi sia vegetali che animali ottenuti mediante manipolazione genetica in tutto il territorio comunale.

Questo insieme di valori ha determinato l’inserimento da parte dell’Unesco di un’ampia area di Langa e Monferrato nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.